EBook - La penuria dei bus snodati a roma



Il problema della mancanza di mezzi snodati nasce con l’arrivo dei nuovi Citelis18 nel 2013/2014, con conseguente dismissione dei vecchi “Bredoni” (modello BMB 321U) risalenti alla fine degli anni ‘90. Infatti, i mezzi giunti a Roma nel 2013 erano numericamente di gran lunga inferiori a quelli presenti a Roma dal 1998; i Citelis18 sono approdati a Roma per un totale di 131 mezzi, mentre i vecchi “Bredoni” erano ben 240 vetture, 109 in più dei Citelis.

Questo ha comportato una riduzione delle linee servite da bus snodati che in questi ultimi mesi sta drammaticamente aumentando; vi sono linee come 170, 80 e 341 che sono ormai da anni gestite esclusivamente con mezzi “standard” e non più con vetture da 18 metri, nonostante la viabilità lo consenta (in taluni casi con piccole modifiche di percorso).

Altre linee come 40, 105, 714, 30 sono ormai gestite sia con mezzi snodati che con i bus da 12 metri; i percorsi delle linee 705 e 791 sono molto spesso invece gestiti solo con vetture “standard” proprio per via dell’assenza di autosnodati.









Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format

Commenti

Post popolari in questo blog

Le linee gestite da Roma Tpl

I lavori estivi sulla Metro A

Cosa è una metro, cosa è un trenino?